Attenzione:

informiamo che a causa di un inconveniente di natura tecnica la Pagina News

è risultata danneggiata, purtuttavia ci stiamo alacremente

adoperando per il suo completo ripristino.

Ci scusiamo con i visitatori.

Lucca (IT) – 17 febbraio 2020
LuccaLibri Caffè Letterario

Con l’organizzazione tecnica di Nino Gvelesiani è ripartito da Lucca, sempre con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Tbilisi e dell’Ambasciata della Georgia a Roma, l’itinerario 2020 del progetto “Argonavtebis” attraverso l’inaugurazione della mostra fotografica “Georgia tra passato e futuro”, prodromica alla presentazione del libro del prof. Paolo Vettori dal titolo “Viaggio in Georgia tra passato e futuro” programmata per il giorno 25 febbraio.
L’evento del 25 febbraio è stato poi annullato, e rinviato a data da destinare, in seguito alle disposizioni in materia di tutela sanitaria adottate dalle autorità per contrastare la diffusione del “Coronavirus”.

48_1     48_2

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 14 marzo 2019
Gipsoteca di arte antica

Nino Gvelesiani, in collaborazione con il Dipartimento di Civiltà e forme del Sapere dell’Università di Pisa, ha presentato il libro “Georgia il paese che Dio voleva per se” alla presenza dell’autore dell’opera Francesco Trecci.

47

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 23 novembre 2018
Atrio del Palazzo Comunale

Nino Gvelesiani ha inaugurato la mostra “Sakartvelo” (Georgia), patrocinata dall’Ambasciata di Italia in Georgia, dall’Ambasciata della Georgia in Italia e dal Comune di Pisa.
La mostra, curata da Tamila Gvelesiani e Claudio Cerrai, è stata un omaggio a quella terra, citata da Apollonio Rodio e da Euripide, per secoli continuamente contesa dai più potenti imperi dei due continenti, quali persiani, romani, ottomani, greci, mongoli e russi, per la sua posizione strategica tra Mar Nero e Mar Caspio.
Un omaggio anche alla grande cultura dell’accoglienza fondata su una gastronomia ricca ed una viticultura millenaria.

46

————————————————————————————————–

Viareggio (LU) – 12.11 / 02.12 2018
Villa Paolina

A Viareggio, nell’ambito del “Progetto Argonavtebis” si è svolta la “Settimana della Cultura Georgiana”, patrocinata dall’Ambasciata d’Italia a Tbilisi, dall’Ambasciata della Georgia in Italia e dal Comune di Viareggio.
Una serie di eventi dedicati alla cultura ed alle tradizioni della Georgia dove Nino Gvelesiani, Tamila Gvelesiani e Claudio Cerrai ed altri autorevoli relatori hanno parlato di vari aspetti rilevanti della storia e della cultura di quella terra millenaria, fantastica e misteriosa, teatro di mille leggende.
Il calendario degli eventi è stato:
Mercoledi 28 Novembre 2018:
Presentazione del libro “Ali e Nino” di Kurban Said, e a
seguire inaugurazione mostra “Georgia: tra passato e futuro”.
Giovedi 29 Novembre 2018:
Convegno: Componenti Culturali e Dinamiche Relazionali.
Venerdi 30 novembre 2018:
Convegno: Georgia la culla del vino.
Sabato 1 Dicembre 2018:
Convegno: Il contributo dei georgiani alla Resistenza italiana.

45_1     45_2     45_3     45_4

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 8 novembre 2018
Biblioteca Comunale SMSBiblio

Cerimonia di consegna di ulteriori opere in lingua georgiana alla biblioteca comunale di Pisa da parte di Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani, dopo la primitiva donazione del 2015 resa possibile grazie alla collaborazione con l’Ambasciata della Georgia presso la Santa Se.
Ogni biblioteca è una “fonte dello scibile universale”, una “fonte” alla quale poter “attingere” anche informazioni sulla cultura e sulle tradizioni di una nazione, ed il suo ruolo di “divulgazione della conoscenza” è primario per scongiurare giudizi superficiali su popoli e paesi stranieri.
Questa nuova iniziativa in favore della Georgia permetterà ai georgiani che vivono e lavorano a Pisa di lenire la nostalgia verso la loro terra attraverso la consultazione di testi madrelingua.

FOTO 44

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 28 giugno 2018
Bar Chalet Salvini

Inaugurata la mostra “Georgia vivere una Leggenda” a cura di Nino Gvelesiani che nell’occasione ha formalmente raccolto il testimone del lungo impegno di da Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani a favore della divulgazione, in Italia, della cultura e delle tradizioni della Georgia.
La mostra, attraverso un percorso didascalico, ha guidato i visitatori alla conoscenza di un terra misteriosa e millenaria che gli antichi greci definivano: “il luogo più orientale conosciuto al mondo dove ogni giorno si ripeteva il miracolo della nascita del sole”.

FOTO 43

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 7 giugno 2018
Art Cafè Galileo
Presentazione del Progetto “Argonavtebis”

A margine del “viaggio” nella leggendaria Colchide, Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani hanno presentato il loro nuovo progetto culturale in favore della Georgia dal titolo “Argonavtebis”.
Il progetto “Argonavtebis” vuole divulgare “l’essenza della Georgia” attraverso momenti culturali itineranti, in analogia all’epico viaggio dell’intrepido Giasone e dei suoi valorosi compagni a bordo della nave alata Argo nell’antica Colchide alla ricerca del Vello d’Oro, ed è rivolto a tutte le persone di buona volontà che vogliono aprire la loro mente ed arricchire la loro conoscenza, soprattutto verso le giovani generazioni perché proprio i giovani possono essere ambasciatori di cultura, di amicizia e di pace tra tutte le nazioni del mondo.
Claudio e Tamila hanno infine annunciato che tutti i futuri eventi in favore della divulgazione della cultura e delle tradizioni della Georgia saranno curati da Nina Gvelesiani che raccoglierà così il testimone del loro lungo lavoro nella divulgazione della cultura e delle tradizioni della Georgia.

FOTO 42

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 7 giugno 2018
Art Cafè Galileo

Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani hanno parlato della Georgia, attraverso un “viaggio nella leggenda” nella terra, a cavallo tra Mar Nero e Caucaso, teatro delle gesta degli Argonauti alla ricerca del Vello d’Oro, dell’amore tra Giasone e Medea, ed altre mille storie.

FOTO 41

————————————————————————————————–

Arona (IT) – 2 dicembre 2017

Su invito dell’Associazione Culturale Stella Alpina di Arona (No) Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani, che da anni organizzano eventi in favore della Repubblica di Georgia, dopo aver dato il loro patrocinio all’evento (www.georgiaforfriends.it), sono stati ospiti della città il 2 dicembre in occasione della commemorazione del 72° anniversario del sacrificio di Pore Mosulishvili, un militare georgiano dell’armata sovietica che, fatto prigioniero dai tedeschi e “arruolato con la forza” nella Wermacht e inviato in Italia scelse, in nome della sua “fede incrollabile nella libertà”, di unirsi alle formazioni partigiane italiane fino ad immolarsi a Lesa il 3 dicembre 1944.
Il 28 febbraio 1970 il Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat ha conferito al soldato georgiano Pore Mosulishvili la Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria, ed il 5 maggio 1990 gli è stato conferito la Stella d’Oro di Eroe dell’Unione Sovietica e l’Ordine di Lenin.
A Pore Mosulishvili è dedicata la “Baita della libertà” a Belgirate sul lago Maggiore.
Le spoglie di Pore Mosulishvili, originario di Signagi (Ge), tutt’oggi riposano nel cimitero di Arona, e la commemorazione del suo gesto è stata anche un’occasione per ricordare il contributo alla resistenza italiana da parte di molti altri soldati georgiani, dando il dovuto risalto a questa pagina della storia italiana.

FOTO 40

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 12 / 30 novembre 2017
“Dal Mar Nero all’Arno” 5^ Edizione

Quinta Edizione del progetto culturale “Dal Mar Nero all’Arno” sempre in corrispondenza del periodo in cui in Georgia si festeggia il patrono San Giorgio (23 Novembre) e sempre patrocinato da:
– Ambasciata d’Italia a Tbilisi,
– Ambasciata di Georgia a Roma,
– Comune di San Giuliano Terme,
– Comune di Pisa,
– Comune di Calci.
Ancora una volta l’organizzazione tecnica è stata di Claudio Cerrai mentre Anna Ulivieri (Ass. Cult. “Chi vuol esser lieto sia…”) ha curato la direzione artistica.

FOTO 39

————————————————————————————————–

Tbilisi (GE) – 23 ottobre 2017
Centro Culturale Italiano
Ilia State University

Presso il Centro Culturale Italiano all’interno della Ilia State University è stata inaugurata la mostra “La mia Georgia”, dove sono stati esposti i manifesti di tutti gli eventi finalizzati alla divulgazione in Italia della cultura e delle tradizioni della Georgia organizzati dal 2013 al 2016 da Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani.
L’evento è stato patrocinato dall’Ambasciata d’Italia a Tbilisi, dall’Ambasciata della Georgia in Italia, dalla Ilia State University e del Centro Culturale Italiano.

FOTO 38

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 12 / 30 novembre 2016
“Dal Mar Nero all’Arno” 4^ Edizione

Quarta Edizione del progetto culturale “Dal Mar Nero all’Arno” sempre in corrispondenza del periodo in cui in Georgia si festeggia il patrono San Giorgio (23 Novembre) e sempre patrocinato da:
– Ambasciata d’Italia a Tbilisi,
– Ambasciata di Georgia a Roma,
– Comune di San Giuliano Terme,
– Comune di Pisa,
– Comune di Calci.
Ancora una volta l’organizzazione tecnica è stata di Claudio Cerrai mentre Anna Ulivieri (Ass. Cult. “Chi vuol esser lieto sia…”) ha curato la direzione artistica.

FOTO 37

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 15 Settembre 2016
Gipsoteca Arte Antica

Forse non tutti sanno che durante la Seconda Guerra Mondiale molti militari dell’Unione Sovietica furono fatti prigionieri dai tedeschi e costretti, con la forza, ad arruolarsi nella Wermacht e inviati, tra il 1943 e il 1944, all’estero, sui vari teatri di guerra, per combattere e/o lavorare.
Tra quei “soldati arruolati con la forza” ed inviati in Italia ve ne furono numerosi di nazionalità georgiana che, una volta sul nostro territorio, riuscirono a fuggire, spesso in maniera rocambolesca, andando ad ingrossare le fila delle formazioni partigiane italiane.
Il loro contributo, vista l’esperienza militare acquisita nell’Armata Rossa, e il loro sprezzo del pericolo fu preziosissimo per l’attività partigiana.
Della figura dei militari georgiani che dettero il loro contributo alla Resistenza Italiana, talvolta immolandosi in nome della loro “fede incrollabile nella libertà” e della valenza di questa pagina della nostra storia recente, se ne è parlato convegno organizzato da Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani.
L’evento ha ricevuto il Patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Georgia, dell’Ambasciata di Georgia in Italia, del Comune di Pisa, del Comune di Calci, del Comune georgiano di Signagi, dell’A.N.P.I. Sezione Provinciale di Pisa, dell’A.N.P.I. Sezione di Pisa, dell’Associazione Casa della Resistenza di Verbania, dell’Associazione Russkij Mir di Torino, dell’Associazione Culturae di Pisa, dell’Associazione F.I.D.A.P.A. BPW di Pisa e dell’Associazione Dannunziana di Pisa.

FOTO 36

————————————————————————————————–

Lucca (IT) – 22 giugno 2016
Casermetta Porta Santa Maria

Al circolo “Cesare Viviani” si è parlato della “Georgia” (in georgiano: საქართველო, Sakartvelo), uno stato Caucasico (insieme a Armenia e Azerbaijan), situato sulla linea di demarcazione che unisce l’Europa all’Asia.
L’evento curato Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani è stato patrocinato dal Comune di Lucca.

FOTO 35

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 12 maggio 2016
Biblioteca SMSBiblio

Presentazione del libro di Fernando Da Re “Gamarjoba Georgia e Svaneti”.
Nella lingua georgiana “Gamarjoba” significa “Buongiorno”.
In questo libro le storie di personaggi diversi si intrecciano, impreziosite da sfumature e da manifestazioni estemporanee.
A far da filo conduttore del viaggio sono i paesaggi georgiani, il fascino di luoghi incontaminati, ma soprattutto il contatto con tradizioni e abitudini ancora molto radicate.
Il linguaggio usato dall’autore narra tutte le varie emozioni del viaggio, lasciando tuttavia che siano il cuore e la sensibilità del lettore a interpretarne il vero significato.
L’evento è stato organizzato da Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani.

FOTO 34

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 9 maggio 2016
Circolo Culturale Arci

In occasione della VII edizione del Festival delle Culture” il 9 maggio tutte le comunità straniere di Pisa hanno aderito ad una “cena multietnica” dove sono stati proposti i piatti tradizionali tipici di Russia, Nepal, Bulgaria, Filippine, Tunisia, Albania e Georgia.
Il piatto “principe” della cucina georgiana, i “kinkalli”, sono stati realizzati da Tamila Gvelesiani, moglie del pisano Claudio Cerrai che frequentemente collabora con l’amica Serena Gianfaldoni (SO.I.S.) nella realizzazione di progetti culturali.
Dopo che ciascuno si era cimentato nella realizzazione delle proprie specialità culinarie, la serata ha avuto il proprio culmine nella esposizione di tutti i piatti e della descrizione della loro specifica preparazione.
Un sentito “grazie” all’impegno profuso da Serena Gianfaldoni attraverso il quale, almeno per una sera, è stato possibile mettere “il mondo a tavola”.

FOTO 33_1 – 33_2

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 8 maggio 2016
Chiesa di Santa Apollonia

Una bellissima giornata di fede e di festa per la visita alla comunità georgiana di Pisa dell’Arcivescovo Abraham Garmelia, Metropolita Ortodosso dell’Europa occidentale.
La Georgia, un territorio da sempre crocevia di culture ed etnie, ha pagato con due guerre intestine la propria ritrovata indipendenza vivendo la conseguente diaspora del proprio popolo.
Al termine della Santa Messa celebrata da Don Andrja, l’Arcivescovo Abraham Garmelia ha porto i suoi saluti ai propri connazionali ed alla città di Pisa per la solidale ospitalità che la citta riserva loro.
Ai festeggiamenti erano stati invitati anche Claudio Cerrai, pisano, e sua moglie Tamila Gvelesiani, georgiana, nei confronti dei quali l’Arcivescovo Abraham Garmelia ha rivolto parole di apprezzamento e di stima per il loro incessante impegno a favore della Georgia.

FOTO 32

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 31 marzo 2016
Saletta “Elena Mezzetti”

Un convegno dedicato alla figura femminile all’interno della diaspora del popolo georgiano.
Alcune donne georgiane hanno trovato la forza di parlare della loro decisione, triste e sofferta, di lasciare il proprio paese per cercare migliore fortuna in Italia, e di come hanno vissuto la loro integrazione nella nostra città.
In coda all’evento il Metropolita Ortodosso di Firenze Don Andrja ha avuto parole di compiacimento per l’iniziativa.
L’organizzazione dell’evento è stata curata da Tamila Gvelesiani e Claudio Cerrai, che si adoperano incessantemente nel divulgare in Italia la cultura e le tradizioni della Georgia.
Il convegno ha ricevuto il Patrocinato dall’Ambasciata della Georgia in Italia, della Società Italiana di Sociologia, dell’Associazione Culturae e del Comune di Pisa.

FOTO 31

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 28 gennaio 2016
Gipsoteca Arte Antica

Alla presenza di molti georgiani provenienti anche da fuori provincia Claudio Cerrai ha presentato il libro “Manuale della lingua italiana” alla presenza della dottoressa Manana Siprashvili, Direttore del Centro Culturale Italiano di Tbilisi, che ne ha curato la preparazione e la stampa.
In Georgia il Centro collabora regolarmente con l’Ambasciata d’Italia, istituti, biblioteche, associazioni e privati cittadini, ospita una biblioteca con oltre 4.000 volumi, ed organizza eventi letterari e culturali, attività didattiche, scientifiche, seminari, conferenze, corsi, incontri e cineforum ai quali partecipano molte decine di studenti, insegnanti, curiosi e cultori della lingua italiana.
L’evento è stato patrocinato dall’Ambasciata Italiana in Georgia, dall’Ambasciata della Georgia in Italia, dall’Università di Pisa – Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere e dal Comune di Pisa.

FOTO 30

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 11 novembre 2015
Biblioteca Comunale SMSBiblio

Cerimonia di consegna di opere in lingua georgiana alla biblioteca comunale di Pisa da parte di Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani in collaborazione con l’Ambasciata della Georgia presso la Santa Se.
Ogni biblioteca è una “fonte” alla quale “attingere” qualsiasi informazione, ovvero acquisire conoscenze sulla cultura e sulle tradizioni di una nazione.
In questo contesto il ruolo di “divulgazione della conoscenza” di una biblioteca è primario quando si tratta di informarsi per scongiurare giudizi superficiali su popoli e paesi stranieri.
Aderendo a questa iniziativa in favore della Georgia il Comune di Pisa si è confermato assai attento all’intercultura, alla coesione sociale ed alla gestione delle problematiche migratorie.

FOTO 29

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 8 / 27 novembre 2015
“Dal Mar Nero all’Arno” 3^ Edizione

Terza Edizione del progetto “Dal Mar Nero all’Arno. Georgia e Italia unite dall’arte nei luoghi storici di Pisa”, con il patrocinio di:
– Ambasciata di Georgia a Roma,
– Comune di San Giuliano Terme,
– Comune di Calci,
– Comune di Pisa.
Claudio Cerrai ha curato l’organizzazione tecnica, mentre la direzione artistica è stata di Anna Ulivieri (Ass. Cult. “Chi vuol esser lieto sia…”).
Un sodalizio culturale tra Italia e Georgia in corrispondenza del periodo in cui in Georgia si festeggia il patrono San Giorgio (23 Novembre).

FOTO 28

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 26 maggio 2015
SMS Biblio Pisa

La scrittrice Maria Sole Sbrana ha presentato il suo libro “Gli Italo Scots nell’emigrazione in Gran Bretagna” mettendo in luce gli aspetti che hanno caratterizzato la crescita della locale collettività italiana in Scozia, osservata nel più ampio contesto dell’emigrazione italiana nel Regno Unito.
L’opera si è concentrata sulla Toscana, dove il fenomeno della catena migratoria ha interessato in modo particolare la città di Barga (Lucca) creando una connessione molto forte con Glasgow.
Il convegno è stato organizzato in collaborazione con:
– Comune di Pisa,
– Associazione Culturae,
– Società Italiana di Sociologia,
– Claudio Cerrai (www.georgiaforfriends.it),
– OSIM Osservatorio Studi Internazionali sul Mediterraneo,
– Laboratorio di Ricerca Sociale Università di Pisa,
– Unità Migranti Italia.

FOTO 27

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 23 maggio 2015
Sala Consiglio Comunale
Comune di Pisa

La dr.ssa Tamila Gvelesiani ha partecipato al Convegno “per un’arte dell’ascolto” con un intervento dal titolo “Nutrirsi di cultura. La sfida in un mondo globalizzato”.
Un convegno scientifico interdisciplinare sulle tematiche interculturali giunto alla sua sesta edizione, per affrontare tematiche interculturali da molteplici prospettive.
Promotori del convegno:
– Società Italiana di Sociologia,
– Claudio Cerrai (www.georgiaforfriends.it),
– Comune di Pisa,
– CAFRE UniPi,
– OSIM Osservatorio Studi Internazionali sul Mediterraneo,
– Laboratorio Ricerca Sociale Università di Pisa,
– Unità Migranti Pisa,
– Eraclito 2000,
– CIF Centro Italiano Femminile Toscana,
– Mondo Stazione.

FOTO 26

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 7 maggio 2015
Teatro Sant’Andrea

Una iniziativa dedicata al canto “a cappella”, una pratica canora le cui origini risalgono alla preistoria, quando gli uomini e le donne dei villaggi si riunivano attorno al fuoco per cantare musiche propiziatorie o di ringraziamento per le divinità.
Nello specifico il canto “a cappella” trae le sue origini e la sua etimologia dalla prassi esecutiva del canto gregoriano la quale, non prevedendo l’ausilio di alcun altro strumento, era praticata dalle sole voci dei monaci che si ponevano a cantare in una cappella laterale della chiesa.
Nell’ottima acustica del Teatro Sant’Andrea si sono esibiti i canti proposti dal duo vocale “Belle di Mai” formato nel 2013 da Irene Rametta e Alice Casarosa, e dal coro polifonico sardo “Unda di lu Mari” nato a Pisa nel 2005.
Le “Belle di Mai” hanno proposto canti della tradizione georgiana, “raccontando”, “evocando”, “sognando” i luoghi suggestivi e le atmosfere magiche di quella lontana terra, antica e millenaria, mentre il coro “Unda di lu Mari” si è cimentato nella “divulgazione” e “rigenerazione” delle musicalità endemiche della Sardegna proposto nella tradizionale disposizione “a cerchio”.
L’evento ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Pisa, dell’Ambasciata d’Italia in Georgia, e dell’Ambasciata di Georgia in Italia.
Claudio Cerrai ha curato l’organizzazione tecnica dell’evento, mentre il coordinamento artistico è stato del prof. Guido Martinelli (Ass. Cult. “Il Mestiere di Sognare”).

FOTO 25

————————————————————————————————–

Roma (IT) – 22 aprile 2015
Camera dei Deputati
Sala del refettorio

Il convegno “Cultura e Religioni diverse: la convivenza possibile” è nato sull’onda delle riflessioni che scaturiscono dalla lettura dell’opera “Ali e Nino” ove l’autore Kurban Said narra la storia di un amore contrastato fra un nobile musulmano azero e una principessa cattolica georgiana.
Un’occasione per esplorare il tema dei matrimoni misti, e per testimoniare come sia possibile, al di là dei limiti e delle difficoltà, la convivenza fra persone di culture e religioni diverse.

FOTO 24

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 13 / 27 novembre 2014
“Dal Mar Nero all’Arno” 2^ Edizione

Seconda Edizione del progetto “Dal Mar Nero all’Arno. Georgia e Italia unite dall’arte nei luoghi storici di Pisa”, con il patrocinio di:
– Ambasciata d’Italia a Tbilisi,
– Ambasciata di Georgia a Roma,
– Comune di Pisa,
– Comune di Calci.
Claudio Cerrai ha curato l’organizzazione tecnica, mentre la direzione artistica è stata di Anna Ulivieri (Ass. Cult. “Chi vuol esser lieto sia…”).
Un sodalizio culturale tra Italia e Georgia in corrispondenza del periodo in cui in Georgia si festeggia il patrono San Giorgio (23 Novembre).

FOTO 23

————————————————————————————————-

Pisa (IT) – 3 maggio 2014
Centro Culturale “Mondostazione”

Ha preso il via un ciclo di conferenze dal titolo “Conoscere i popoli per crescere insieme” inaugurato da Claudio Cerrai che ha parlato di usi, costumi, tradizioni, storia e cultura della Georgia.
Un’iniziativa finalizzata a diffondere, sul territorio pisano, la conoscenza della cultura, della storia, e delle tradizioni delle varie comunità di stranieri presenti.

FOTO 22

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 27 aprile 2014
Teatro Nuovo

Con la direzione tecnica di Claudio Cerrai il gruppo di canto e ballo georgiano “NANILA”, che nel dialetto della Regione georgiana di Svaneti significa “Ninna Nanna”, ha messo in scena le migliori tradizioni del canto e della danza tradizionali georgiani tra il calore appassionato, stupito, e sincero dei moltissimi spettatori intervenuti.
La “serata georgiana” si è poi conclusa convivialmente in un ristorante attiguo con i famosissimi brindisi beneauguranti georgiani (“gaumarjos”).

FOTO 21_1 – 21_2 – 21_3

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 30 marzo 2014
Teatro Valgraziosa Calci (PI)

Stante il successo già ottenuto in occasione dell’Edizione 2013 del progetto culturale “Dal Mar Nero all’Arno” le Ass. Cult. “Il mestiere di sognare” e “Chi vuol esser lieto sia…” hanno riproposto lo spettacolo teatrale “Il Vello d’Oro e l’Amore Tradito”, liberamente tratto da “Le Argonautiche” di Apollonio Rodio e “Medea” di Euripide.
Claudio Cerrai ha ringraziato della sensibilità delle associazioni culturali che hanno dato vita a questa riedizione 2014 dell’originario spettacolo.

FOTO 20

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 19 dicembre 2013
Centro Culturale “Mondostazione”

Claudio Cerrai, nel suo solito appuntamento giornalistico con i lettori del periodico del Centro Culturale “Mondostazione” ha scritto riguardo a “La Georgia, un viaggio nel tempo nell’antica Colchide, la terra del Vello d’Oro”.

FOTO 19_1 – 19_2

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 13 dicembre 2013
UNI.DE.A. Università degli Anziani

Claudio Cerrai ha tenuto un workshop dal titolo “GEORGIA: DA GIASONE ALL’U.E.”

FOTO 18

————————————————————————————————–

PISA (IT) – 15 / 23 Novembre 2013
“Dal Mar Nero all’Arno” 1^ Edizione

Al debutto la 1^ edizione de “Dal Mar Nero all’Arno”, un’iniziativa scaturita dal sodalizio tra Claudio Cerrai (www.georgiafofriends.it) e le associazioni culturali “Il Mestiere di Sognare” e “Chi vuol esser lieto sia…” ed il pitttore Giuseppe Marino.
L’iniziativa è stata patrocinata da:
– Ambasciata Italiana a Tbilisi (GE),
– Ambasciata della Georgia a Roma (IT),
– Comune di Pisa,
– Comune di Calci.
Attraverso la collaborazione tra artisti georgiani ed italiani sono stati organizzati quattro eventi in luoghi di rilevante interesse storico e artistico, quali la Certosa Monumentale di Calci e la Basilica di S. Pero a Grado.
I 4 appuntamenti sono stati programmati in corrispondenza del periodo in cui in Georgia si festeggia Patrono San Giorgio, la cui ricorrenza cade appunto il 23 Novembre.
Organizzazione tecnica: Claudio Cerrai,
Direzione artistica: Anna Ulivieri,
Drammaturgia: Guido Martinelli,
Opere Pittoriche: Giuseppe Marino.

FOTO 17_1 – 17_2

————————————————————————————————–

Batumi (GE) – 15 ottobre 2013
Dipartimento del Turismo

Claudio Cerrai presso il Dipartimento del Turismo di Batumi, nella Regione Autonoma di Adjara, ha tenuto un workshop dal titolo:

“TURISMO: IL BAZAR DELLE EMOZIONI”

FOTO 16

————————————————————————————————–

Kutaisi (GE) – 11 ottobre 2013
Università Kelbakiani

Claudio Cerrai ha tenuto, presso l’Università Kelbakiani di Kutaisi (Ge), un workshop dal titolo:

“CUSTOMER RELATIONSHIOP MANAGEMENT”

FOTO 15

————————————————————————————————–

Kutaisi (GE) – 10 ottobre 2013
TAO Privat Bank

Claudio Cerrai ha tenuto, presso la TAO Privat Bank di Kutaisi (Ge), un workshop dal titolo:

“MARKETING RELAZIONALE”

FOTO 14

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 27 marzo 2013

Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani hanno rappresentato la Georgia all’appuntamento con la poesia che si è tenuto a Pisa in collaborazione con COOP.fi, ricordando le figure e le opere dei famosi poeti georgiani Akaki Tzereteli e Galaktion Tabidze.

FOTO 13

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 15 ottobre 2012
Via Manara Valgimigli, 1-3

Dal 15 al 28 ottobre, grazie alla collaborazione con COOP.fi, si è tenuta a Pisa una mostra di artisti e pittori della Repubblica di Georgia.
I critici d’arte italiani, Ilario Luperini e Sandra Lucarelli hanno unanimemente espresso lusinghieri apprezzamenti per la qualità delle opere esposte dagli artisti georgiani.
Il numeroso pubblico che ha visitato la mostra ha avuto parole di grande apprezzamento anche per l’ottima organizzazione dell’evento da parte di Claudio Cerrai.

FOTO 12

————————————————————————————————–

Tbilisi (GE) – 5 ottobre 2012
Icaros Vocational Center

Dal 5 al 6 ottobre Claudio Cerrai è stato ospite ad un workshop dal titolo: “CUSTOME RELATIONSHIP MANAGEMENT”.
Con una redemption di oltre l’80 %, gli studenti hanno unanimemente manifestato il loro apprezzamento per gli argomenti trattati, ed il loro interesse a futuri specifici approfondimenti.

FOTO 11

————————————————————————————————–

Tbilisi (GE) – 4 ottobre 2012
Icaros Vocational Center

Con l’ausilio tecnico di Claudio Cerrai dal 4 al 7 ottobre il maestro pasticcere italiano Stefano Fantozzi ha tenuto un nuovo Pastry Master Class presso Icaros Vocational Center di Tbilisi (Ge).

FOTO 10

————————————————————————————————–

Gombereto (LU) – 14 settembre 2012

Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani hanno rappresentato la Georgia come ospite straniero all’appuntamento annuale con la poesia che si è tenuto a Gombereto, un grazioso borgo, immerso nel verde, nel comune di Bagni di Lucca.
Nell’occasione sono state ricordate la figura e le opere del famoso poeta georgiano Akaki Tzereteli, tra cui la sua celebre poesia Suliko.
Hanno partecipato alla serata numerosi poeti contemporanei toscani, ed un folto pubblico, attento e competente.

FOTO 9

————————————————————————————————–

Longoio (LU) – 13 agosto 2012

Claudio Cerrai e Tamila Gvelesiani sono stati gli ospiti stranieri all’annuale appuntamento con la poesia tenutosi presso l’oratorio della Chiesa di Longoio, un minuscolo borgo del comune di Bagni di Lucca.
Nell’occasione sono state ricordate la figura e le opere del famoso poeta georgiano Galaktion Tabidze, alla presenza dei migliori poeti contemporanei toscani e di un pubblico attento e competente.

FOTO 8

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 16 luglio 2012
Via Manara Valgimigli, 1-3

Dal 16 al 28 luglio, grazie alla collaborazione con COOP,fi, si è tenuta una mostra fotografica dal titolo “La Georgia: un ponte con l’Asia tra passato futuro”.
Le foto, tutte scattate da Claudio Cerrai durante i suoi numerosi viaggi nella Repubblica di Georgia, hanno ricevuto gradevoli apprezzamenti, contribuendo al successo dell’iniziativa.

FOTO 7

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 22 Aprile / 2 Maggio 2012
Istituto Comprensivo V. Galilei

Dal 22 Aprile al 2 Maggio i genitori degli alunni della scuola V. Galilei di Pisa hanno ospitato alcuni studenti della Repubblica di Georgia, nell’ambito di progetto finalizzato a reciproci scambi didattici e culturali curato, per la parte italiana, da Claudio Cerrai.
Nei locali della scuola V. Galilei gli studenti georgiani e italiani si sono esibiti in canti e balletti tipici di ciascuna nazione.
I docenti dell’istituto V. Galilei di Pisa e la delegazione georgiana hanno festeggiato, insieme agli studenti italiani ed i loro genitori, il successo di questa splendida iniziativa.
Nell’occasione il pittore georgiano Merab Danelia ha donato alla scuola alcune sue opere.

FOTO 6

————————————————————————————————–

Tbilisi (GE) – 10 Febbraio 2012
Icaros Vocational Center

Con l’ausilio tecnico di Claudio Cerrai dal 6 al 10 febbraio 2012, e grazie al maestro italiano Stefano Fantozzi, apprezzato a livello europeo per la sua specializzazione nella lavorazione artistica dello zucchero, si è tenuto un Master Class dedicato all’arte pasticcera italiana.

FOTO 5

————————————————————————————————–

Tbilisi (GE) – 28 Ottobre 2011
Icaros Vocational Center

A conclusione del 1°Master Class Italian Food, organizzato dal 24 al 28 ottobre 2011 presso Icarus College di Tbilisi, la rete televisiva georgiana Imedi ha suggellato le fasi finali del corso con una diretta televisiva che ha dato cosi ancora maggiore visibilità all’evento.
Successivamente Claudio Cerrai ha cortesemente concesso un’intervista alla rete televisiva georgiana Rustavi 2 soffermandosi sulle affinità che legano la cucina georgiana a quella italiana.

FOTO 4

————————————————————————————————–

Tbilisi (GE) – 26 Ottobre 2011
Scuola “St. King Tamar”

Claudio Cerrai è stato ospite dei laboratori artigiani della Scuola del Patriarcato di Georgia “St. King Tamar” nelle vicinanze di Tbilisi dove abilissimi maestri artigiani georgiani tramandano ai giovani studenti l’amore e la passione per la loro millenaria cultura artigiana.

FOTO 3

————————————————————————————————–

Pisa (IT) – 26 / 28 Maggio 2011
Camera di Commercio

Dal 26 al 28 maggio 2011, si è svolta la 11° edizione della manifestazione “L’artigiano a Scuola”, patrocinata dal Comune di Pisa, che ha avuto come ospite straniero una delegazione della Repubblica di Georgia che ha esposto i tipici manufatti locali che i maestri artigiani georgiani si tramandano, da sempre, di generazione in generazione.
Il Console dell’Ambasciata della Georgia in Italia ha fatto eccezionalmente visita alla manifestazione.

FOTO 2

————————————————————————————————–

Tbilisi (GE) – 1 Dicembre 2010
Patriarcato Chiesa Ortodossa Georgiana

Claudio Cerrai è stato ricevuto dal “Sovrano” della Chiesta Ortodossa Georgiana, ed in tale circostanza, entrambi hanno espresso l’auspicio che proprio le generazioni più giovani, possano essere futuri ambasciatori di fratellanza e di pace tra tutti i popoli della terra.

FOTO 1